«What we are told since we are little girls is that fads pass while style remains. But only Coco Chanel made it …»

Fiorucci non è solo il cognome di Elio, lo stilista che negli anni ’80 ha portato alla ribalta quello che oggi viene definito lo street style ma un vero e proprio modo di essere che per alcuni è diventato il “fioruccismo”.

Allegro, colorato, dissacrante e soprattutto immune al passare del tempo, lo stile Fiorucci ha vestito intere generazioni negli anni ’70 e ’80 ed è arrivato indenne fino a noi. Nel 2017 Janie e Stephen Schaffer hanno rilevato il marchio dal gruppo nipponico Itochue e, a fine anno, hanno inaugurato il flagship store di Londra riportando in auge lo stile pop, gli angioletti che guardano verso il cielo e i nanetti colorati.  Sempre in quel periodo a Milano è uscito il libro Fiorucci, edito da Rizzoli New York, scritto con alcune delle persone che sono state molto importanti per il marchio nel corso degli anni, come Marc Jacobs e Sofia Coppola.

Il marchio sta anche lavorando a una capsule di pezzi vintage grazie allo sterminato archivio dello stilista scomparso nel 2015 all’età di 80 anni che verrà sempre ricordato per aver rivoluzionato il mondo delle passerelle. Per gli amanti del brand e per coloro che hanno vissuto gli anni d’oro in cui a Milano in Galleria Vittoria Emanuele si poteva respirare l’aria di Carnaby Street o di New York, NonAprireQuellArmadio propone alcuni “must have” come i jeans a zampa, camice, pants a quadrettoni e zeppe della più recente Love Therapy.

Sandali in raffia con zeppa – Love Therapy (anno 2000)

 

Camicia Fiorucci unisex (anno 1995)

Un mito senza tempo che compie più di 50 anni e che continua a contaminare stili e stilisti. Jeans aderenti come una seconda pelle indossati con zeppe con applicazioni, caftani ricamati e T-shirt dai motti provocatori sono tornati oggi alla ribalta grazie alla nuova campagna in puro spirito Fiorucci con il volto e la sensualità di Georgia May Jagger

Campagna Fiorucci ss17 – Modella Georgia May Jagger – Photo by Josh Wilks

Georgia May Jagger è la protagonista di una serie di scatti realizzati da  sotto un torrido sole nel deserto che circonda il Mar Morto. La bionda modella look anni ’80 ricrea l’iconografia sexy e patinata che ha portato il marchio al successo, in quattro look anni ’50, ’70 e ’90 curati dalla stylist Victoria Young.