«What we are told since we are little girls is that fads pass while style remains. But only Coco Chanel made it …»

Oggi in tutto il mondo si festeggia la Giornata Mondiale della Terra, l’Earth Day, istituita nel 1970 con lo scopo di promuovere la salvaguardia dell’ambiente e la tutela del Pianeta.Tantissime le iniziative in Italia e in tutto il mondo tra cui il doodle di Google dal titolo “Salviamo il Pianeta” .

Del resto, anche una semplice T shirt ha il suo peso ambientale. Secondo i dati dell’Agenzia Danese per l’Ambiente, una normale maglietta di cotone costerebbe 2,95 euro in termini di acqua, fertilizzanti ed energia. Insomma, il prezzo di un capo di abbigliamento non è unicamente quello che possiamo leggere sul suo cartellino.

Le strade per correre ai ripari sono tante. Una di queste, il riuso di abiti che, compiuti i vent’anni di età, diventano vintage e spesso ritornano di moda.

Un Kg di abiti usati raccolti riduce di: La raccolta su “scala italiana” ridurrebbe di:
– 3.6 Kg l’emissione di CO2 – 864.000 t/anno le emissioni di CO2
– 6.000 litri il consumo d’acqua – 1.440 milioni di m/anno i consumi d’acqua
– 0,3 Kg l’uso di fertilizzanti – 72.000 t/anno l’uso di fertilizzanti
– 0,2 Kg l’utilizzo di pesticidi – 48.000 t/anno l’uso di pesticidi

 

E allora perchè non provare ad essere eco-friendly indossando abiti vintage? Se scegli scarpe in puro lino, accessori in vero cuoio, giacche in suede e morbidi kaftani, non ti sbagli  e stanno bene anche con un blazer blu, un paio di jeans, con camicia e gonna in cotone e pantaloni di lino bianchi.

Lasciati ispirare dalle nostre proposte vintage per indossare le nuance della Terra e far del bene all’ambiente!

Kaftano-optical-70s-home
SHOP

 

 

 

Les Copains-belt-frontpage
SHOP

60s_suede_jacket_cognac_home - Copia
SHOP

 

Platform_sneakers_front
SHOP

 

G copia
SHOP