«What we are told since we are little girls is that fads pass while style remains. But only Coco Chanel made it …»

Bianco e ancora bianco per una delle isole più belle della Grecia dove il sole riflette sulle case imbiancate fino ad accecare e dove i modaioli di tutto il mondo si danno appuntamento. Tra i più fotografati, la caldera del vulcano pare ormai assopito, dove si sprecano le immagini di panorami mozzafiato sul bordo di piscine di hotel di lusso.

PH: @ohh couture https://www.pinterest.it/ohhcouture/

Case bianchissime con cupole e piccole porte dove per arrivarci spesso bisogna salire lunghe e interminabili scale.

@daphnee deziel

Da non perdere è la Red beach, molto particolare con le sue rocce color mattone anche se un po’ più difficile da raggiungere rispetto alle altre molto accessibili. Dalla Red beach tramite un piccolo battello che parte ogni 45 minuti circa, si può raggiungere la White beach, una piccola isola con le rocce bianchissime che fanno si che questo sia uno dei pochi punti dove l’acqua è davvero cristallina.

Fira è il centro più grande dell’isola e per questo forse quello più affollato. E’ pieno di negozi e di ristoranti turistici  ma è anche un borgo che conserva la propria identità e che per questo merita di essere visto. La sera è un luogo ricco di locali e divertimenti.
Oia rappresenta l’immagine che tutti hanno di Santorini, tra case bianchissime, cupole blu, botteghe di pregiati gioielli e boutique di lusso, mentre Imerovigli è un susseguirsi di resort a picco sul mare degni delle migliori riviste di design. 

Pyrgos, nell’interno, lontana dai flussi turistici, conserva un’atmosfera autentica, vicoli stretti che salgono fino alla chiesa e le rovine di un castello d’altri tempi da cui si ammira un bellissimo panorama.